dcsimg
Image of Arctotis anthemoides
Unresolved name

Cichorioideae

Cichorioideae ( Spanish; Castilian )

provided by wikipedia ES

Cichorioideae es una subfamilia de fanerógamas perteneciente a la familia Asteraceae, con capítulos exclusivamente formados de lígulas.

Es una subfamilia con un número importante de géneros (224) y especies (3600) de distribución cosmopolita. Presentan látex, las flores del disco son profundamente lobadas, los ápices de los brazos estilares son agudos y los pelos también son agudos. Los números cromosómicos básicos más frecuentes son 9 o 10, más raramente 7 o 13. Los géneros con mayor riqueza de especies son: Vernonia (800-1000), Crepis (200), Jurinea (200), Scorzonera (175), Lepidaploa (115), Tragopogon (110), Lessingianthus (100), Hieracium (90-1000), Lactuca (75), Vernonanthura (65), Hypochaeris (60), Sonchus (60) y Taraxacum (60-2000[1]​).

Tribus

Referencias

 title=
license
cc-by-sa-3.0
copyright
Autores y editores de Wikipedia
original
visit source
partner site
wikipedia ES

Cichorioideae: Brief Summary ( Spanish; Castilian )

provided by wikipedia ES

Cichorioideae es una subfamilia de fanerógamas perteneciente a la familia Asteraceae, con capítulos exclusivamente formados de lígulas.

Es una subfamilia con un número importante de géneros (224) y especies (3600) de distribución cosmopolita. Presentan látex, las flores del disco son profundamente lobadas, los ápices de los brazos estilares son agudos y los pelos también son agudos. Los números cromosómicos básicos más frecuentes son 9 o 10, más raramente 7 o 13. Los géneros con mayor riqueza de especies son: Vernonia (800-1000), Crepis (200), Jurinea (200), Scorzonera (175), Lepidaploa (115), Tragopogon (110), Lessingianthus (100), Hieracium (90-1000), Lactuca (75), Vernonanthura (65), Hypochaeris (60), Sonchus (60) y Taraxacum (60-2000​).

license
cc-by-sa-3.0
copyright
Autores y editores de Wikipedia
original
visit source
partner site
wikipedia ES

Cichorioideae ( Italian )

provided by wikipedia IT

Cichorioideae (Juss.) Chevall. (1828) è una sottofamiglia di piante spermatofite dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Asteraceae.

Indice

Descrizione

  • Habitus: le piante di questa sottofamiglia sono delle erbe, arbusti (Eremothamneae) o piccoli alberi (Liabeae), con o senza latice. In particolare questa sostanza è sempre presente nelle Cichorieae. Gli organi interni di alcune piante di questa sottofamiglia contengono lattoni sesquiterpenici.
  • Foglie: le foglie lungo il caule hanno una disposizione alternata (raramente opposta come in alcune specie di Vernonieae). La lamina è intera, lobata, ovata (o obovata) o palmata; raramente è spinosa; oppure spiraliforme come nel genere Chrysactinium (sottotribù Munnoziinae – tribù Liabeae). In alcuni gruppi è presente una rosetta basale. Poche specie sono acauli, con foglie allungate disposte solo in rosetta, e stoloni che si dipartono dalla base del fusto (Platycarpheae).
  • Infiorescenza: le infiorescenze sono composte da capolini (struttura tipica delle Asteraceae) sia in formazioni corimbose che monocefale, che di tipo tirsoide (= pannocchia), sia cimose (terminali) o ascellari.
    • Capolino: i capolini hanno sia i fiori periferici (ligulati), sia i fiori centrali (tubulosi). Nelle Cichorieae ci sono delle specie che hanno fino a 600 fiori per ogni capolino; mentre nelle Moquinieae i fiori sono da 1 a 5. Nelle Vernonieae sono presenti solo fiori tubulosi. Alcuni capolini (come quelli delle Platycarpheae) hanno una struttura complessa costituita da plurimi capolini secondari (sinflorescenza).
    • Involucro: l'involucro ha una forma campanulata o cilindrica ma a volte anche urceolata, mentre le brattee che lo compongono sono disposte in modo embricato su più serie.
    • Ricettacolo: il ricettacolo è nudo (senza pagliette) ed è alveolato.
    • Corolla: i fiori periferici sono raggianti a forma ligulata terminate con tre-quattro o cinque lobi e normalmente sono femminili; a volte sono sterili. I fiori centrali, quelli del disco, sono tubulosi, ermafroditi e le corolle terminano con 5 lobi.
    • Androceo: le appendici apicali delle antere sono brevi e arrotondate; le teche sono speronate con o senza coda. In alcuni casi il polline è spinuloso (Eremothamneae), in altri casi (Vernonieae) si presenta tricolporato (con tre aperture sia di tipo a fessura che tipo isodiametrica o poro) oppure triporato (con le fessure di germinazione costituite da tre pori).[1]
    • Gineceo: gli stili (con stigma bifido) sono ingrossati all'apice (o sottili in altre specie) e con peli concentrati in un anello appena sotto la biforcazione stigmatica.
  • Frutto: i frutti sono degli acheni a forma cilindrica o fusiforme, sono costoluti e a volte alati.
    • Pappo: il pappo può essere formato da piume o squame disposte su una o due serie, oppure assente.

Distribuzione e habitat

Queste piante in genere prediligono climi nord o sud-temperati. L'habitat delle specie più tropicali (Liabeae o Moquinieae) sono le foreste umide, mentre per altre specie distribuite nell'Africa meridionale (Platycarpheae) sono i terreni rocciosi e sabbiosi, in piena luce. Per la distribuzione vedere la tabella qui sotto.

Tassonomia

Comprende 7 tribù, 38 sottotribù, circa 249 generi e circa 3 763 specie.[3]

Tribù Arctotideae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arctotideae.

Comprende 2 sottotribù, 14 generi e circa 280 specie.[4]

Sottotribù Arctotidinae

Comprende 5 generi e circa 80 specie.

Sottotribù Gorteriinae

Comprende 8 generi e circa 130 specie:[4]

Incertae sedis

Tribù Cichorieae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Cichorieae.

Comprende 11 sottotribù, circa 93 generi e circa 2 300 specie

Sottotribù Chondrillinae

Comprende 3 generi e 36 specie:[5]

Sottotribù Cichoriinae

Comprende 6 generi e circa 25 specie:[5]

Sottotribù Crepidinae

Comprende 26 generi e circa 360 specie (a parte il genere Taraxacum con circa 1 600 specie apomittiche - altre checklist ne elencano fino a 2 350[7]).[5]

Sottotribù Hieraciinae

Comprende 5 generi e circa 900 specie sessuali e circa 5 900 specie apomittiche.[5]

  • Andryala L., 1753 (circa 25 spp.)
  • Hieracium L., 1753 (circa 770 spp. sessuali + circa 5 200 spp. apomittiche)
  • Hispidella Lam., 1789 (1 sp.)
  • Pilosella Hill., 1756 (circa 110 spp. sessuali + circa 700 specie apomittiche e/o ibridi)
  • Schlagintweitia Griseb., 1853 (3 spp.)

Sottotribù Hyoseridinae

Comprende 5 generi e circa 150 specie:[5]

Sottotribù Hypochaeridinae

Comprende 8 generi e circa 180 specie:[5]

Sottotribù Lactucinae

Comprende 3 generi e circa 160 specie:[5]

Sottotribù Microseridinae

Comprende 22 generi e circa 115 specie.[5]

Sottotribù Scolyminae

Comprende 4 generi e 12 specie:[5]

Sottotribù Scorzonerinae

Comprende 10 generi e circa 320 specie:[5]

Sottotribù Warioniinae

Comprende 1 generi e 1 specie:[5]

Tribù Eremothamneae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Eremothamneae.

Comprende 2 generi e 3 specie.[8]

Tribù Liabeae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Liabeae.

Comprende 4 sottotribù, 18 generi e circa 165 specie.[9]

Sottotribù Liabinae

Comprende 5 generi e circa 53 specie:[9]

Sottotribù Munnoziinae

Comprende 2 generi e 54 specie:[9]

Sottotribù Paranepheliinae

Comprende 6 generi e 26 specie:[9]

Sottotribù Sinclairiinae

Comprende 3 generi e 26 specie:[9]

  • (Megaliabum Rydb., 1927 - per il momento è considerato sinonimo di Sinclairia)

Incertae sedis

Tribù Moquinieae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Moquinieae .

Comprende 2 generi e 2 specie:[10]

Tribù Platycarpheae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Platycarpheae.

Comprende 2 generi e 3 specie:[11][12]

Tribù Vernonieae

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Vernonieae.

Comprende 21 sottotribù, 118 generi e oltre 1 010 specie:[3][13]

Sottotribù Centrapalinae

Comprende 12 generi e circa 60 specie.[14]

Sottotribù Centratherinae

Comprende 2 generi e 4 specie:[13]

Sottotribù Chrestinae

Comprende 3 generi e 13 specie:[13]

Sottotribù Dipterocypselinae

Comprende 4 generi e 4 specie.[3][15]

Sottotribù Distephaninae

Comprende 1 genere e circa 45 specie.[3]

Sottotribù Elephantopinae

Comprende 4 generi e circa 33 specie:[3]

Sottotribù Erlangeinae

Comprende 22 generi e circa 140 specie:[3][14]

Sottotribù Gymnantheminae

Comprende 4 generi e 31 specie:[3]

Sottotribù Hesperomanniinae

Comprende 1 genere e 4 specie.[16]

Sottotribù Leiboldiinae

Comprende 4 generi e 11 specie:[3]

Sottotribù Lepidaploinae

Comprende 12 generi e circa 290 specie.[3]

Sottotribù Linziinae

Comprende 8 generi e circa 50 specie.[3]

Sottotribù Lychnophorinae

Comprende 9 generi e circa 76 specie:[3]

Sottotribù Mesanthophorinae

Comprende 3 generi e 4 specie.[3]

Sottotribù Pacourinae

Comprende 1 generi e 1 specie:[3]

Sottotribù Piptocarphinae

Comprende 10 generi e circa 119 specie:[3]

Sottotribù Rolandrinae

Comprende 2 generi e 2 specie:[3]

Sottotribù Sipolisiinae

Comprende 5 generi e 7 specie:[3]

Sottotribù Stokesiinae

Comprende 1 generi e 1 specie.[3]

Sottotribù Trichospirinae

Comprende 1 generi e 1 specie:[13]

Sottotribù Vernoniinae

Comprende 9 generi e circa 113 specie:[3]

Filogenesi

 src=
Cladogramma della sottofamiglia

Per il momento questa sottofamiglia viene considerata parafiletica[17]
Da un punto di vista filogenetico il gruppo delle Cichorioideae è suddiviso in sei cladi (vedi il cladogramma semplificato tratto da un recente studio su questo gruppo[18]). Il primo clade (CL1) è composto dalla tribù Cichorieae Lam. & DC. (1806) e risulta “gruppo fratello” degli altri cladi. Questo clade è distribuito fondamentalmente nel ”Vecchio mondo” (probabilmente è all'origine di tutta la sottofamiglia) e contiene la sottotribù Warioniinae Gemeinholzer & N. Kilian con l'unico genere Warionia Benth. & Coss. (1872) contenente una sola specie (Warionia saharae Benth. Et Coss., (1872) - distribuzione Marocco e Algeria) considerata una specie relitta.[19] Sempre in questo gruppo (il primo clade) si distinguono due sottogruppi della tribù delle Cichorieae con basi di radiazione indipendenti sia verso il Nord America che verso l'Asia. Dagli ultimi studi su questa tribù risulta evidente che il clade americano non è nidificato nel calde asiatico come s'era ipotizzato alcuni anni fa, e derivi direttamente dai cladi del Mediterraneo.[20]
Nella zona centrale del gruppo si trovano tre cladi tutti distribuiti più o meno in Sudafrica: (CL3) le due sottotribù (Arctotidinae (Cass.) Dumort. (1829) e Gorteriinae Benth. & Hook.f. (1873) ) della tribù Arctotideae Cass., (1819) con il genere incertae sedis Heterolepis (con tre specie endemiche del Sud Africa[21]); e le due tribù di recente acquisizione e con pochi generi: (CL2) Eremothamneae H. Rob. & Brettell, (1973) e (CL4) Platycarpheae V. A. Funk & H. Rob. (2009). In questo gruppo centrale risulta evidente la parafilia della tribù Arctotideae non ancora risolta dagli attuali studi.[22]
La tribù Platycarpheae a sua volta risulta “gruppo fratello” del resto della sottofamiglia (i due ultimi cladi più recenti): (CL5) la tribù Liabeae (Cass. ex Dumort.) Rydb. insieme all'ultimo clade (CL6): la tribù Moquinieae H. Rob. (1994) e la tribù Vernonieae Cassini (1819). La tribù Liabeae è abbastanza circoscritta alle Ande (origine probabile: Perù); mentre l'altro gruppo è più problematico ed è anche meno supportato da un punto di vista filogenetico vista anche la distribuzione tra il Madagascar (vedi il genere Distephanus Cass. (1817), sottotribù Gymnantheminae H. Rob. (1999)) e il Sud America. Per il momento la tribù Vernonieae è da considerare parafiletica.[23]

Alcune specie

Note

  1. ^ Strasburger 2007, Vol. 2 - pag. 760.
  2. ^ Funk 2009.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r Funk V.A., Susanna A., Stuessy T.F. and Robinson H., Classification of Compositae (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. p.176. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2016).
  4. ^ a b Per Ola Karis, Vicki A. Funk, Robert J. McKenzie, Nigel P. Barker and Raymund Chan, Arctotidea Cap. 25 (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp.385-410.
  5. ^ a b c d e f g h i j k Norbert Kilian, Birgit Gemeinholzer and Hans Walter Lack, Cichorieae Cap.24 (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 343-383. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2010).
  6. ^ a b c Ralf Hand, Norbert Kilian, Eckhard von Raab-Straube, Cichorieae Portal. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2009).
  7. ^ Global Compositae Checklist, su compositae.landcareresearch.co.nz. URL consultato il 31 maggio 2013.
  8. ^ Harold Robinson and Vicki A. Funkl, Eremothamneae Cap.26 (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 411-416.
  9. ^ a b c d e Michael O. Dillon, Vicki A. Funk, Harold Robinson and Raymund Chan, Liabeae Cap.27 (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 417-437.
  10. ^ Kadereit & Jeffrey, 2007, pag. 148.
  11. ^ Funk V.A. & Robinson H, A new tribe Platycarpheae and a new genus Platycarphella in the Cichorioideae (Compositae or Asteraceae) (PDF), in Comp. Newsl. 2009; 47: 24-27.
  12. ^ Funk V.A.& Koekemoer M, A Monograph of the Small Tribe Platycarpheae (Compositae: Cichorioideae), in Systematic Botany 2011; 36(1): 191-208.
  13. ^ a b c d Harold Robinson, Generic and Subtribal Classification of American Vernonieae (PDF), in Smithsonian Contributions to Botany, number 89, 116 pages, 1999.
  14. ^ a b M.A. Isawumi, The status of generic revision in the African Vernonieae (Asteraceae) (PDF) , in Compositae Newsletter – Number 46 – 30 June 2008.
  15. ^ João Bernardo de Azevedo Bringel, Jimi Naoki Nakajima, Harold Robinson, Allocephalus gamolepis a New Genus and Species of Dipterocypselinae (Vernonieae, Asteraceae) from Central Brazil, in Systematic Botany - 2011. URL consultato il 6 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2014).
  16. ^ Clifford W. Morden & Susan Ching Harbin, Evolution and Biogeographic Origins of the Endemic Hawaiian Genus Hesperomannia (Asteraceae) (PDF), in Pacific Science, vol. 67, no. 2 December 10, 2012 (Early view) (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2014).
  17. ^ Randall J. Bayer, Julian R. Starr, Tribal phylogeny of the Asteraceae based on two non-coding chloroplast sequences, the trnL intron and trnL/trnF intergenic spacer , in Annals of the Missouri Botanical Garden, vol. 85, n. 2, aprile 1998, pp. 242–256, DOI:10.2307/2992008, JSTOR 2992008. URL consultato il 24 febbraio 2008.
  18. ^ Funk 2009 et al., Pag. 750.
  19. ^ Katinas, L., Tellería, M.C., Susanna, A. & Ortiz, S.l, Warionia (Asteraceae): a relict genus of Cichorieae?, in Anales Jard. Bot. Ma- drid 65(2), anno 2008: 367-381 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2009).
  20. ^ Funk 2009 et al., Pag. 759.
  21. ^ Funk 2009, Pag. 183.
  22. ^ Funk 2009 et al., Pag. 760.
  23. ^ Funk 2009 et al., Pag. 761.

Bibliografia

  • Funk V.A., Susanna A., Stuessy T.F. and Robinson H., Classification of Compositae (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 171-189. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2016).
  • Panero, J. L., and V. A. Funk, The value of sampling anomalous taxa in phylogenetic studies: major clades of the Asteraceae revealed (PDF), in Mol. Phylogenet. Evol. 2008; 47: 757-782.
  • Funk V.A. et al.., Compositae metatrees: the next generation (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 747-777.
  • Norbert Kilian, Birgit Gemeinholzer and Hans Walter Lack, Cichorieae Cap.24 (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 343-383. URL consultato l'8 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2010).
  • Ralf Hand, Norbert Kilian, Eckhard von Raab-Straube, Cichorieae Portal. URL consultato il 25 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2010).
  • Robinson H. and Funk V.A, Eremothamneae (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 411-416.
  • Michael O. Dillon, Vicki A. Funk, Harold Robinson and Raymund Chan, Liabeae Cap.27 (PDF), in Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae, Vienna, International Association for Plant Taxonomy (IAPT), 2009, pp. 441-461.
  • Kadereit J.W. & Jeffrey C., The Families and Genera of Vascular Plants, Volume VIII. Asterales, Berlin, Heidelberg, Springer-Verlag, 2007.
  • Harold Robinson, Generic and Subtribal Classification of American Vernonieae (PDF), in Smithsonian Contributions to Botany, number 89, 116 pages, 1999.
  • Strasburger E, Trattato di Botanica. Volume secondo, Roma, Antonio Delfino Editore, 2007, ISBN 88-7287-344-4.

 title=
license
cc-by-sa-3.0
copyright
Autori e redattori di Wikipedia
original
visit source
partner site
wikipedia IT

Cichorioideae: Brief Summary ( Italian )

provided by wikipedia IT

Cichorioideae (Juss.) Chevall. (1828) è una sottofamiglia di piante spermatofite dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Asteraceae.

license
cc-by-sa-3.0
copyright
Autori e redattori di Wikipedia
original
visit source
partner site
wikipedia IT

치커리아과 ( Korean )

provided by wikipedia 한국어 위키백과

치커리아과(chicory亞科, 학명: Cichorioideae 키코리오이데아이[*])는 국화과아과이다.[1] 상추민들레 등을 포함하고 있다. 치커리아과는 1998년에 측계통군임이 알려져[2], 일부 식물 족이 새로운 아과로 이동되었다. 파네로(Panero)와 펑크(Funk)는 2002년에 치커리아과를 아르크토티스족(Arctoteae)과 베르노니아족(Vernonieae), 리아붐족(Liabeae), 치커리족(Cichorieae) 그리고 군델리아족(Gundelleae)으로 분류하였다.[3] Platycarpha속이 치커리아과에 속하는지는 확실치 않다.[4]

하위 분류

계통 분류

다음은 2002년 파네로와 펑크(Panero & Funk)의 연구에 기초하고[5] 2014년 갱신된 국화과의 계통 분류이다.[6][7][8]

국화과

에스피나아과 (Barnadesioideae): 9 속, 93 종. 남아메리카, 주로 안데스에 분포.

     

사칸사아과 (Famatinanthoideae): 남아메리카 1속 1종.

     

멸가치아과 (Mutisioideae): 58 속, 750 종. 남아메리카에 분포.

   

스티프티아아과 (Stifftioideae): 남아메리카아시아에 분포.

  ♦  

운데를리키아아과 (Wunderlichioideae): 8 속, 24 종, 베네수엘라가이아나에 대부분 분포.

     

고크나티아아과 (Gochnatioideae): 4 또는 5 속, 90 종.

     

프리클리프아과 (Hecastocleidoideae): 유일 종 Hecastocleis shockleyi. 미국 남서부에 분포.

     

엉겅퀴아과 (Carduoideae): 83 속, 2,500 종. 전 세계적으로 분포.

     

단풍취아과 (Pertyoideae): 5 또는 6 속, 70 종.

     

김나레나아과 (Gymnarrhenoideae): 유일 종 Gymnarrhena micrantha. 북아프리카에 분포.

  •  

치커리아과 (Cichorioideae): 224 속, 3,200 종. 전 세계적으로 분포.

     

코림비움아과 (Corymbioideae): 유일 속 코림비움속(Corymbium)에 7종.

  •  

국화아과 (Asteroideae): 1,130 속, 16,200 종. 전 세계적으로 분포.

                         

다음은 2009년 펑크(Funk) 등과 2014년 파네로(Panero) 등의 연구에 기초한 치커리아과의 계통 분류이다.[9]

치커리아과

치커리족

     

에레모탐누스족

     

아르크토티스족

     

플라티카르파족

     

리아붐족

     

모퀴니아족

   

베르노니아족

             

각주

  1. Chevallier, François Fulgis. Flore Générale des Environs de Paris 2: 531. 1828.
  2. Bayer, Rall J.; Julian R. Starr (April 1998). “Tribal phylogeny of the Asteraceae based on two non-coding chloroplast sequences, the trnL intron and trnL/trnF intergenic spacer”. 《Annals of the Missouri Botanical Garden》 85 (2): 242–256. doi:10.2307/2992008. 2008년 2월 24일에 확인함. [깨진 링크(과거 내용 찾기)]
  3. Panero, JL; VA Funk (2002년 12월 30일). “Toward a phylogenetic subfamilial classification for the Compositae (Asteraceae)” (PDF). 《Proceedings of the Biological Society of Washington》 (Biological Society of Washington) 115 (4): 909–922. 2006년 9월 14일에 원본 문서 ([깨진 링크]Scholar search)에서 보존된 문서. 2007년 8월 12일에 확인함.
  4. UniProt. 치커리아과(Cichorioideae)[깨진 링크(과거 내용 찾기)] Retrieved on 2008-06-30.
  5. Panero, J.L.; Funk, V.A. (2002). “Toward a phylogenetic subfamilial classification for the Compositae (Asteraceae)”. 《Proc. Biol. Soc. Wash.》 115: 909–922.
  6. Panéro, José J.; Freire, Susana E.; Ariza Espinar, Luis; Crozier, Bonnie S.; Barboza, Gloria E.; Cantero, Juan J. (2014). “Resolution of deep nodes yields an improved backbone phylogeny and a new basal lineage to study early evolution of Asteraceae”. 《Molecular Phylogenetics and Evolution》 80 (1): 43–53. doi:10.1016/j.ympev.2014.07.012. 2017년 1월 3일에 확인함.
  7. Zhi-Xi Fu; Bo-Han Jiao; Bao Nie; Tiangang Gao (2016). “A comprehensive generic‐level phylogeny of the sunflower family: Implications for the systematics of Chinese Asteraceae”. 《Journal of Systematics and Evolution》 54 (4): 416–437. doi:10.1111/jse.12216. 2017년 1월 23일에 확인함.
  8. Funk, Vicki A.; Fragman-Sapir, Ori (2009). 〈22. Gymnarrheneae (Gymnarrhenoideae)〉. V.A. Funk; A. Susanna; T. Stuessy; R. Bayer. 《Systematics, Evolution, and Biogeography of Compositae》 (PDF). Vienna: International Association for Plant Taxonomy. 327–332쪽. 2016년 12월 27일에 확인함.
  9. Vicki A. Funk, Alfonso Susanna, Tod F. Stuessy, and Randall J. Bayer. 2009. Systematics, Evolution and Biogeography of the Compositae. IAPT (International Association for Plant Taxonomy). ISBN 978-3-9501754-3-1
 title=
license
cc-by-sa-3.0
copyright
Wikipedia 작가 및 편집자

치커리아과: Brief Summary ( Korean )

provided by wikipedia 한국어 위키백과

치커리아과(chicory亞科, 학명: Cichorioideae 키코리오이데아이[*])는 국화과아과이다. 상추민들레 등을 포함하고 있다. 치커리아과는 1998년에 측계통군임이 알려져, 일부 식물 족이 새로운 아과로 이동되었다. 파네로(Panero)와 펑크(Funk)는 2002년에 치커리아과를 아르크토티스족(Arctoteae)과 베르노니아족(Vernonieae), 리아붐족(Liabeae), 치커리족(Cichorieae) 그리고 군델리아족(Gundelleae)으로 분류하였다. Platycarpha속이 치커리아과에 속하는지는 확실치 않다.

license
cc-by-sa-3.0
copyright
Wikipedia 작가 및 편집자