dcsimg

Alpi porosamblik ( Estonian )

provided by wikipedia ET

Alpi porosamblik (Cladonia macrophylla) on samblikuliik.

Samblik kasvab ka Eestis.[1]

Viited

Välislingid

license
cc-by-sa-3.0
copyright
Vikipeedia autorid ja toimetajad
original
visit source
partner site
wikipedia ET

Alpi porosamblik: Brief Summary ( Estonian )

provided by wikipedia ET

Alpi porosamblik (Cladonia macrophylla) on samblikuliik.

Samblik kasvab ka Eestis.

license
cc-by-sa-3.0
copyright
Vikipeedia autorid ja toimetajad
original
visit source
partner site
wikipedia ET

Cladonia macrophylla ( Italian )

provided by wikipedia IT

Cladonia macrophylla (Schaer.) Stenh. (1865), è una specie di lichene appartenente al genere Cladonia, dell'ordine Lecanorales.

Il nome proprio deriva dal greco μακρὸς, makròs, che significa grande e φύλλον, phyllon, che significa foglia, ad indicare la forma fogliacea degli apoteci.[1]

Caratteristiche fisiche

Il sistema di riproduzione è prevalentemente sessuale. Il fotobionte è principalmente un'alga verde delle Trentepohlia,[2] di preferenza una Trebouxia.[3]

Habitat

Questa specie si adatta soprattutto a climi di settentrionali di tipo alpino. Rinvenuta su suoli organici e silicei. Predilige un pH del substrato da molto acido a valori intermedi fra molto acido e subneutro puro. Il bisogno di umidità è mesofitico.[2]

Località di ritrovamento

La specie è stata rinvenuta nelle seguenti località:

In Italia questa specie di Cladonia è abbastanza rara:

  • Trentino-Alto Adige, piuttosto rara nel monti, non rinvenuta nelle valli
  • Val d'Aosta, piuttosto rara nel monti, non rinvenuta nelle valli
  • Piemonte, piuttosto rara sui monti dell'arco alpino, non rinvenuta nel resto della regione
  • Lombardia, piuttosto rara nelle zone alpine e di confine col Trentino; non rinvenuta altrove
  • Veneto, non è stata rinvenuta
  • Friuli, non è stata rinvenuta
  • Emilia-Romagna, non è stata rinvenuta
  • Liguria, non è stata rinvenuta
  • Toscana, non è stata rinvenuta
  • Umbria, non è stata rinvenuta
  • Marche, non è stata rinvenuta
  • Lazio, non è stata rinvenuta
  • Abruzzi, non è stata rinvenuta
  • Molise, non è stata rinvenuta
  • Campania, non è stata rinvenuta
  • Puglia, non è stata rinvenuta
  • Basilicata, alcuni rinvenimenti del 2006 nel potentino sono tuttora in attesa di conferma
  • Calabria, non è stata rinvenuta
  • Sicilia, non è stata rinvenuta
  • Sardegna, non è stata rinvenuta.[2]

Tassonomia

Questa specie è attribuita alla sezione Helopodium;[4] a tutto il 2008 sono state identificate le seguenti forme, sottospecie e varietà:

  • Cladonia macrophylla f. macrophylla (Schaer.) Stenh. (1865).
  • Cladonia macrophylla f. mougeotii (Delise ex Vain.) J.W. Thomson (1968).

Note

 title=
license
cc-by-sa-3.0
copyright
Autori e redattori di Wikipedia
original
visit source
partner site
wikipedia IT

Cladonia macrophylla: Brief Summary ( Italian )

provided by wikipedia IT

Cladonia macrophylla (Schaer.) Stenh. (1865), è una specie di lichene appartenente al genere Cladonia, dell'ordine Lecanorales.

Il nome proprio deriva dal greco μακρὸς, makròs, che significa grande e φύλλον, phyllon, che significa foglia, ad indicare la forma fogliacea degli apoteci.

license
cc-by-sa-3.0
copyright
Autori e redattori di Wikipedia
original
visit source
partner site
wikipedia IT